Vernici per parquet, ecco il riferimento normativo

vernici per parquet

Con un mercato fatto di acquirenti sempre più preparati, esigenti e attenti, anche il mondo del parquet e delle vernici per parquet è costretto ad adeguarsi. Così, dopo l’introduzione delle norme relative alle certificazioni comunitarie sui materiali e sulle essenze, nonché di quelle relative alla qualifica per i posatori, il 2016 ha visto l’arrivo di un quadro normativo dedicato alle vernici per parquet.

La normativa UNI 116222 definisce infatti i requisiti minimi per i cicli di verniciatura per le pavimentazioni in legno e va ad aggiungersi alla normativa europea EN14293, pubblicata nel 2006, con cui si introducevano i metodi di prova e i requisiti tecnici minimi per i collanti e gli adesivi per parquet.

Si completa così il quadro normativo a cui devono far riferimento i posatori per realizzare lavori “a norma” il cui valore è senza dubbio più alto e qualitativamente maggiore e va nella direzione della tutela del lavoro del posatore stesso e dell’interesse del cliente.

Ci sono voluti quattro anni di lavoro per arrivare a definire la nuova normativa, ma grazie ad essa ora è possibile rendere uniforme il metro di valutazione delle vernici per parquet.

Innanzitutto si è provveduto a definire quali siano i fattori di degrado della vernice come i graffi prodotti dal calpestio, le variazioni climatiche, i distacchi spontanei, la ritenzione dello sporco per eccessiva porosità della vernice stessa, i cambiamenti di colore causati dall’esposizione alla luce e le variazioni e gli aloni derivanti da prodotti per la pulizia del parquet.

A questi fattori sono stati associati dei metodi di prova già esistenti e previsti in altre normative, così si è potuta associare una scala di valori in base alla risposta di ogni vernice alla sollecitazione.

I criteri di valutazione delle vernici per parquet

Da questo lavoro, si è quindi arrivati alla definizione di alcuni pittogrammi che, posti sui barattoli delle vernici in commercio, consentono a clienti e posatori di scegliere la vernice per parquet ideale per il livello di calpestio che si presume potrà interessare il parquet da verniciare. Le medesime informazioni dovranno poi essere riportate all’interno della scheda tecnica che deve essere allegata al prodotto. La normativa non possa essere applicata ad altri prodotti come gli cere e oli per parquet.

Scopri la qualità delle vernici per parquet della gamma Solid di Renner.

riscaldamento a pavimentoposatore