Industrial sì, ma con stile

Soffitti a doppia altezza, pareti “nude” e tubi a vista. C’è solo uno stile d’arredamento che sintetizza tutti questi elementi ed è lo stile industrial.

stile industrial

È il trend degli ultimi anni, quello su cui interior designer, architetti e i loro clienti decidono di puntare per dare carattere ad uno spazio o magari recuperare, con raffinatezza, un capannone dismesso.

E allora via con infissi in metallo scuro, mattoni a vista, legno “vissuto” e rame, ma trovare le combinazioni giuste da abbinare allo spazio a disposizione, senza rischiare di trasformare casa in un deposito di rottami.

O peggio, il rischio è rendere asettico, freddo, poco accogliente l’ambiente. Ecco perché accanto a travi a vista e sedie di recupero, lo stile industrial ha bisogno di essere contaminato con elementi che siano caldi, personali, particolari. Come delle stampe di vecchi film o qualche mobile dai toni sgargianti come il giallo o il rosso. Senza dimenticare complementi d’arredo eleganti come lampade da tavolo in legno e tessuto o in acciaio. Chi volesse concedersi qualcosa di “molto industrial”, invece, non può prescindere dall’utilizzo di cassette di legno antiche o pallet, magari per un tavolino da salotto o per delle mensole creative. In cucina, poi, una parete pitturata con vernice ad effetto lavagna è praticamente un must.

Contaminazione, gioia mia!

L’industrial quindi si presta ad essere contaminato, ad assorbire le influenze di altri stili, e forse ne guadagna da questa possibilità.

A proposito di contaminazioni, il pavimento a cui di solito si pensa nello stile industrial è in cemento o magari in grès porcellanato effetto cemento, in maxi piastrelle 80x80cm. Guardare ad un pavimento in legno, magari un legno grezzo rifinito con la vernice adatta, non solo si sposa alla perfezione con lo stile industrial, quanto conferisce a tutto l’ambiente quel calore di cui uno spazio ha bisogno per essere accogliente e vivibile.

Il parquet in cucina o in bagno necessita però delle accortezze, non tante e non insormontabili ma ci sono, quindi chi non volesse installarlo anche in questi ambienti che sono più umidi e soggetti a sollecitazioni particolari più del resto della casa, può provare ad usare il cemento o qualche piastrella che simuli l’effetto del metallo anche a terra.

come rinnovare il parquet - manutenzione del parquetpietra e legno