Qualità del parquet: come si sceglie

Cosa voglia dire la parola qualità nella valutazione del parquet è opera non semplice. Sì, perché ogni valutazione oggettiva è sempre assistita dal dato soggettivo, dalla percezione dell’utilizzatore finale.

La valutazione complessiva infatti non può non tener conto del fatto che legno sia un elemento capace di suscitare emozioni, di influenzare lo stato d’animo di chi lo osserva.

La qualità del parquet è materia da analizzare da punti di vista differenti. Di certo, le caratteristiche del prodotto di solito tenute in particolare considerazione dai produttori per dichiarare il valore del proprio parquet, raramente sono sovrapponibili per intero sulle caratteristiche del parquet che per i clienti lo rendono di qualità.

vernici per parquet

Quanto alle qualità tecniche importanti per i produttori ci sono il rispetto delle caratteristiche necessarie alla conformità del prodotto, alla provenienza della materia prima, ai processi di lavorazione.

Molto meno tecnica la valutazione della clientela, per la quale la qualità del prodotto si basa sul rapporto tra le sue caratteristiche e il prezzo oltre che sull’affidabilità percepita del prodotto stesso. Indubbiamente,

L’affidabilità del marchio che commercializza il prodotto scelto, poi, ha un ascendente sull’acquirente ed è in grado di incrementare la qualità percepita del prodotto stesso.

Come misurare la qualità?

Per riuscire a creare una sorta di “scala della qualità”, quindi, è necessario mediare tra i due aspetti, cercando di metterli in relazioni e trovare il massimo comune denominatore. Partendo dal presupposto che è provato come i clienti siano disposti a pagare un prezzo più alto per un bene che ritengono di qualità decisamente superiore rispetto ad un altro, il criterio del prezzo può quindi passare in secondo piano.

C’è spazio quindi per alcuni aspetti tecnici i quali possono trovare una declinazione facilmente intellegibile dal cliente perché si trasformano in surplus di qualità come il design, l’affidabilità, la durabilità e la capacità di soddisfare le esigenze della clientela.

Così come per la maggior parte dei prodotti sul mercato, anche il parquet risponde quindi alle regole di marketing più basilari. Senza dimenticare però che trattandosi di un prodotto il cui utilizzo si presuppone protrarsi in un arco di tempo molto ampio, gli aspetti più importanti sono quelli relativi alla “rassicurazione” del cliente: certificazioni sulla provenienza del materiale e sui processi di produzione, quindi, sono un valore aggiunto forte, due aspetti capaci di indurre un potenziale cliente a scegliere un prodotto piuttosto che un altro.

Su qualsiasi pavimento in legno ricada la scelta finale, è però sempre necessario ricordare che il parquet ha bisogno di qualche attenzione, di qualche piccola coccola. Ecco perché nella gamma dei prodotti Solid c’è la possibilità di trovare il prodotto giusto per ogni parquet, per ogni tipo di legno.

parquetlegno