Parquet in noce: la ricetta ideale per ambienti dallo stile caldo e raffinato

Parquet in noce nazionale o parquet in noce americano?

Oggi ci occupiamo di un’essenza simbolo di stile ed eleganza; il parquet in noce è senza dubbio fra le pavimentazioni in legno più apprezzate per la capacità di vestire gli ambienti di sobria eleganza, a cavallo fra uno stile classico e ricercato e le suggestioni dello stile minimal.

Chi ama il noce come essenza ne conosce il pregio; la sua fama lo precede, è un legno nobile protagonista di realizzazioni, dai mobili alle pavimentazioni, di grande valore e fascino.

Il mercato presenta e impiega due varietà dell’essenza: il noce europeo, più noto come noce nazionale e il noce americano, entrambi impiegati anche per le pavimentazioni in legno. L’Italia vanta una lunga tradizione nella lavorazione di questa essenza; sempre molto richiesta, supera di norma la  produzione interna e richiede l’importazione da altri paesi come la Slovenia, la Croazia, la Grecia, o la Turchia, ma in particolare dalla Francia.

Il noce nazionale

parquet in noce nazionale

La trama imprevedibile del noce nazionale

L’essenza

Appartiene alla famiglia delle Juglandaceae e il suo nome botanico è “Junglas Regia”. La pianta raggiunge in media i trenta metri di altezza ed è caratterizzata da un tronco diritto e possente, da un fusto solido e una chioma frondosa. Raggiunge la maturità fra i venti e i trent’anni, ma essendo un legno molto longevo facilmente oltrepassa il secolo.

Il noce europeo proviene dall’Asia, più precisamente dalle pendici dell’Himalaya ed è stato introdotto prima in Europa poi in Italia, dove ha trovato un habitat estremamente favorevole. Nel bel paese è diffuso, sia in alcune regioni del Sud, come in Campagna, sia al Nord come in Emilia Romagna e Veneto.

Le caratteristiche del legno e il parquet in noce nazionale

Il noce nazionale è caratterizzato da un durame scuro, facilmente lavorabile e considerato semiduro. È una delle essenze in assoluto più apprezzate per la realizzazione di mobili, pavimenti e oggetti particolari, quali strumenti musicali. Apprezzato in ogni epoca  l’antiquariato è costellato da esempi eccellenti di realizzazioni con quest’essenza.

L’alburno rispetto al durame si differenzia nettamente e assume una tonalità decisamente più chiara. Le tavole presentano il più delle volte venature e sfumature cangianti dal giallo verso il verde; queste variazioni sono considerate un tratto distintivo di questo legno e quando anche non si ricorre alla verniciatura dell’alburno per avvicinarlo alla gradazione del durame, il parquet si presenta con una trama mai banale, caratterizzata da sfumature di colore. Di buona resistenza meccanica è piuttosto duro, pesante anche se non particolarmente flessibile. Come pavimentazione il parquet in noce ha una buona durabilità, sebbene sia fortemente sconsigliata la posa in ambienti umidi.

Il noce americano

L’essenza

Si tratta di una pianta di media grandezza che raggiunge dimensioni più elevate rispetto al noce nazionale. Il noce Americano presenta un tronco possente, abbastanza diritto, ha l’aspetto e la tenuta di una pianta forte e robusta con una folta chioma di forma ovale e la corteccia scura e rugosa.  È particolarmente diffuso nelle foreste fra il Canada e la Louisiana e date le sue caratteristiche di resistenza è spesso impiegato anche per il fronte stradale.

parquet in noce americano

Il colore profondo del parquet in noce americano

Le caratteristiche del legno e il parquet in noce Americano

Il durame è la parte di questa pianta che, in virtù delle sue caratteristiche tecniche, è abitualmente utilizzata per la produzione di pavimenti. È di colore scuro, vicino al cioccolato e presenta striature tendenti al viola.

Come nel caso del noce nazionale, l’alburno ha un colore nettamente diverso, di gran lunga più chiaro, con una tonalità variabile fra il bianco e il giallo. È un legno dalla buona durabilità, media durezza e stabilità; ciò rende un parquet in noce americano adatto anche per gli ambienti che presentano riscaldamento a pavimento.

Ampiamente diffuso e noto in Italia con il nome di noce canaletto, mentre all’estero è chiamato anche Carya, è un’essenza che regala pavimentazioni di pregio, ideali per ambientazioni eleganti e raffinate.

Parquet in noce americano vs parquet in noce nazionale

Le maggiori differenze fra le due varietà di legno indubbiamente riguardano il colore; un parquet in noce nazionale ha una colorazione marrone intensa, solcata da striature cangianti che dal grigio tendono fino al nero, passando per il giallo e il viola. La pavimentazione in legno presenta, da una tavola all’altra, tonalità più chiare e più scure per un parquet mai banale e sempre unico.

Il parquet in noce americano ha una colorazione più scura e decisamente più omogenea. Sebbene infatti la superficie non sia omogenea, le striature presenti sono meno lontane dal colore originale dell’essenza.

Le vernici Solid Renner per il parquet in noce

Per il parquet in noce vogliamo segnalare SolidOil, la vernice bicomponente all’acqua effetto olio, dall’elevata opacità. Ideale per tutti i tipi di legno, sia chiari sia scuri, la particolare formulazione di SolidOil comprende resine acriliche-uretanizzate che assicurano alla pavimentazione una resistenza a urti e graffi di gran lunga superiore agli standard garantiti dai trattamenti classici a olio e a cera. I filtri UV contenuti nel prodotto verniciante proteggono il legno dall’ingiallimento preservandone a lungo il colore naturale.

SolidOil è una vernice elastica priva di sostanze dannose per la salute dell’uomo e dell’ambiente, a basso contenuto di solventi e ridotte emissioni. Per il legno scuro sono consigliate due o tre mani di prodotto sia per le nuove installazioni sia per il ripristino di pavimentazioni già esistenti.

pavimenti in legnoparquet graffiato