LE DIFFERENZE TRA PARQUET MASSELLO E PREFINITO

Quali sono le caratteristiche che distinguono un parquet in massello da uno prefinito? Scopriamole insieme

Arredare la propria casa con il parquet significa scegliere l’essenza, il colore, la finitura e il tipo di posa. Ma prima di iniziare a definire tutti questi dettagli, occorre chiedersi se si vuole un parquet in legno massello oppure uno prefinito. Se in entrambi i casi si può avere un risultato estetico molto simile, i tempi di consegna, la manutenzione, il prezzo a metro quadrato e la durata nel tempo sono differenti.

 

Parquet in massello o prefinito: la struttura

parquet in massello

I listelli di parquet in legno massello sono costituiti interamente di legno nobile. Le assi vengono ricavate da un unico blocco di legno e possono raggiungere uno spessore di 22 mm. I listelli possono essere realizzati con diverse essenze, la cui scelta deve essere effettuata tenendo in conto che alcuni tipi di legno possono variare il loro colore e possono reagire in maniera diversa ai cambiamenti di temperatura e umidità.

Il parquet prefinito possiede solo uno strato superiore di legno nobile, dello spessore di 3 o 4 mm. Lo strato superiore viene incollato su un supporto di legno povero o in multistrato, questi supporti hanno uno spessore che varia dai 7 ai 15 mm.

 

Parquet in massello o prefinito: la posa

parquet in massello

La principale differenza tra parquet in massello e parquet prefinito sta nei tempi di posa.

La messa in posa del parquet in massello richiede tempi abbastanza lunghi, non meno di 40 giorni. I listoni vengono incollati oppure inchiodati, quest’ultima soluzione è consigliata nel caso di assi molto lunghi o quando si vuole ripristinare il massello rovinato. Le assi devono poi essere levigate e rifinite. Tempi più lunghi di messa in opera si traducono in prezzi più alti. Il parquet in massello non è poi particolarmente adatto nel caso di riscaldamento a pavimento e negli ambienti umidi. Per sopperire a questo malus si possono scegliere essenze dure, più resistenti alle sollecitazioni atmosferiche, come iroko e teak.

Il parquet prefinito vanta una messa in opera molto più rapida. In questo caso il parquet sarà immediatamente calpestabile perché già trattato industrialmente e verniciato così da essere protetto da graffi e urti. Il parquet prefinito può essere incollato o flottante e vanta una resa estetica molto simile al pavimento in legno massello, risulta inoltre adatto ad essere posato anche nel caso di riscaldamento in pavimento e in ambienti umidi come cucina e bagno.

 

Parquet in massello o prefinito: la personalizzazione

parquet in massello

Se il parquet prefinito può essere personalizzato scegliendo la geometria di posa, quello in massello consente una maggiore caratterizzazione. Scegliere un pavimento in legno massello significa poter decidere riguardo le lavorazioni superficiali e le finiture. Il parquet in massello può essere spazzolato così da esaltare le venature del legno, piallato per conferirgli un aspetto vissuto o ancora levigato per renderlo omogeneo. Anche la scelta delle finiture incide sulla resa estetica, se la verniciatura tonalizza e protegge il parquet, l’olio è in grado di conferire al legno un aspetto più naturale e caldo.

 

Parquet in massello o prefinito: la durata nel tempo

parquet in massello

Il parquet in massello, essendo realizzato interamente con legno di pregio, ha il vantaggio di essere più duraturo nel tempo. La maggiore durata è dovuta al fatto che, per essere ripristinato, il massello può essere levigato molte più volte del parquet prefinito che ha uno strato in legno nobile di solo 3 o 4 mm.

Questo tuttavia non è del tutto vero. Oggi sul mercato esistono vernici e oli che permettono di proteggere il parquet, anche quello prefinito, da urti, calpestio e agenti chimici, aumentando di fatto la durata di vita di qualsiasi pavimento in legno.

 

Le vernici per parquet Solid di Renner Italia

parquet in massello

Per mantenere inalterate nel tempo le caratteristiche del parquet, sia esso in massello o prefinito, Renner Italia ha studiato la gamma Solid. Si tratta di vernici bicomponenti all’acqua indicate per qualsiasi tipo di legno. Le vernici all’acqua per parquet Solid sono delicatissime nell’estetica e sono disponibili nella versione 0 gloss (SolidZero), 5 gloss (SolidNature), 20 gloss (SolidClassic) e 50 gloss (SolidCrystal).

Le vernici per parquet Solid conferiscono al legno un’incredibile resistenza all’usura. Contengono inoltre speciali filtri UV che le rendono non ingiallenti e consentono una buona protezione del colore naturale del legno.

La gamma Solid è a ridottissimo contenuto di solventi e non contiene sostanze dannose per la salute dell’utilizzatore e dell’ambiente, grazie alla formulazione a base di resine poliuretaniche.

Se invece volete che il vostro pavimento in legno appaia il più possibile naturale, Renner Italia propone la linea di oli per parquet.

Formulati a base di resine alchiliche-uretanizzate, questi oli offrono resistenze chimiche e all’usura nettamente superiori ai trattamenti a olio o a cera disponibili sul mercato. Anche la gamma di oli è a ridotto contenuto si solventi ed è arricchita con i filtri UV che consentono di proteggere il colore naturale del legno.

SolidOil è indicato per tutti i tipi di legno. Si tratta di un olio bicomponente all’acqua per parquet naturalmente opaco, di buona totalizzazione. SolidOilNature è invece più indicato per legni chiari qualora sia richiesto un effetto schiarente. 

parquet ecologicoparquet con legno di recupero