Parquet e pareti, come abbinare i colori?

Colore del parquet, colore delle pareti, degli infissi, delle porte, delle mostrine delle prese elettriche e degli interruttori. E poi lampade, lampadari, tappeti, tende e mobili. Arredare casa dandole un aspetto uniforme e coerente con l’impostazione che abbiamo scelto, non è facile, anzi rischia di mandare in confusione perché la vasta scelta disponibile sul mercato ci induce a valutare soprattutto la bellezza del singolo prodotto che però non viene valutata in relazione al resto dell’arredamento.

parquet

Si parte dalla base: il parquet.

Per chi opta per un pavimento in legno, accanto alla vasta scelta di tonalità ed essenze, c’è sempre l’obbligo a tenere conto della scelta fatta quando poi si andranno ad abbinare i mobili. Il parquet, per fortuna, è adatto ad incorniciare qualsiasi tipo di stanza e le vernici o gli oli per parquet disponibili in commercio riescono ad assicurare un effetto finale in grado di rispondere a qualsiasi esigenza stilistica.

Che abbiate scelto uno stile classico, industrial, nordico o moderno, all’interno della gamma Solid troverete la finitura più adatta ad esaltare il vostro parquet, basta tenere a mente un paio di indicazioni: un parquet scuro, ad esempio, se montato in ambienti ampi e con grandi vetrate, farà risaltare le pareti e il loro colore. In ambienti più ristretti, però, per non rischiare di rimpicciolire ulteriormente gli spazi, bisogna giocare con i colori dei mobili e dei complementi d’arredo, così da creare movimento e luce.

Con un parquet chiaro, magari un rovere sbiancato che è il trend dell’anno, i mobili devono avere un forte contrasto così da non risultare spenti e anonimi considerato anche il fondo delle pareti per il quale sono comunque consigliabili colori chiari almeno per la maggior parte delle superfici.

Pareti neutre, ma ogni tanto… osate!

Avorio, bianco, beige, grigio chiaro: per dipingere le pareti che dovranno incorniciare il parquet, la scelta dovrebbe cadere praticamente sempre su queste tonalità che sono in grado di far risaltare il pavimento in legno accordandosi ad ogni tonalità, senza far passare in secondo piano l’arredamento e i complementi d’arredo scelti.

Ci sono però alcuni casi in cui si può, anzi forse si deve osare. Con un parquet scuro e dei divani bianchi, ad esempio, perché non pensare ad una parete rossa? In camera da letto poi, per rendere caldo e rilassante l’ambiente, la parete alle spalle del letto potrebbe essere pitturata di un marrone scuro o di un color caffellatte o di carta da zucchero. Pensate all’arredamento, allo stile che avete scelto e giocate con i colori, ovviamente senza esagerare!

pietra e legnostampa digitale