Mattia Miraglio e il giro del mondo a piedi

Passi di Natura: la storia di Mattia Miraglio.

Oggi con “Passi di Natura” vogliamo raccontarvi la storia di Mattia Miraglio, il ragazzo della provincia di Cuneo che anche in questo momento sta camminando per completare il giro del mondo a Piedi.

50.000 chilometri stimati per attraversare interamente la terra rigorosamente a piedi. Il viaggio iniziato nel 2014 interrotto nel 2016 e ripreso nell’aprile del 2017 è tutt’ora in corso.

Mattia Miraglio

Mattia Miraglio e i ricordi di viaggio

Mattia Miraglio, perché fare il giro del Mondo

Dalla provincia del Cuneese, l’inquieto Mattia sperimenta diversi lavori; si muove per l’Italia e lavora per un po’ anche all’estero; dall’elettricista all’operaio, dal cameriere all’animatore fino al giocatore di poker in Texas. È attraversato da sensazioni contrastanti, cerca un centro non sa quale, non sa come. Perché compiere il giro del mondo a piedi?

A questa domanda frequentemente rivoltagli risponderà sempre che si è trattato in parte di una necessità, l’esigenza di trovare un proprio posto.

Mattia Miraglio ha trasformato la sua inquietudine in un progetto, è ripartito dai suoi sogni di bambino, ha stabilito un suo obiettivo e nel viaggio ha letto lo strumento attraverso il quale realizzarlo. Imparare ad assaporare la vita, a coglierla nei suoi aspetti più autentici e profondi, superare la distrazione dei ritmi rutilanti, imparare a guardare e tornare ad ascoltare le persone, se stessi e la vita che scorre fuori e dentro di noi.

Ha scelto di viaggiare a piedi, dirà più volte, perché è la forma più lenta di movimento, l’unica che consente di cogliere a pieno quanto ti circonda e apprezzare la vita per ciò che rappresenta, un dono e non un’imposizione.

Si è preparato a lungo, ha studiato gli itinerari, previsto l’equipaggiamento, programmato una rotta seguendo il ricordo delle sue letture da bambino. Ha puntato verso EST seguendo il caldo, approfittando del favore delle stagioni. Ha cercato la giusta preparazione atletica per affrontare l’impresa, seguendo un allenamento intenso nei sei mesi antecedenti la partenza: venti chilometri di corsa ogni giorno, una dieta sana ed equilibrata; poi la partenza.

Mattia Miraglio in viaggio

Mattia Miraglio in viaggio ( fonte Latitudes lifes)

La partenza

Il 19 Aprile 2014 intorno alle 11.00 del mattino lascia la sua casa di Savigliano in provincia di Cuneo e inizia a camminare, la sua attrezzatura, essenziale ma studiata nel dettaglio, contenuta in passeggino da jogging: parte il giro del mondo. Nei successivi sei mesi compie 11.000 chilometri a piedi e arriva in Nuova Zelanda, attraversando l’Italia del Nord, la Slovenia, la Croazia, la Serbia, la Bulgaria; attraversa la Turchia, la Georgia, fino in Armenia, poi in Iran, India, arriva al Nepal, prosegue in Thailandia, passa dalla Malesia a Singapore quindi in Indonesia e Australia; attraversa interamente da Nord a Sud il deserto dell’OutBack per circa 3000km.

Proprio il passaggio attraverso il deserto dell’OutBack è descritto dal ragazzo come un momento decisivo per la sua vita. È il luogo dell’agognato incontro con la spiritualità, sperimentata nella solitudine e nel silenzio assoluto di tremila chilometri lungo il deserto, una traversata in solitaria durata tre mesi. Già perché Mattia Miraglio viaggia da solo, anche se lungo il tragitto a volte qualcuno ha condiviso con lui tratti di strada. Vive con poco, non più di 15, 00 euro al giorno, dorme in tenda, a volte chiede ospitalità agli abitanti dei territori che attraversa.

Il giro del mondo a piedi di Mattia Miraglio si è interrotto nel 2016 con il rientro in Italia del ragazzo per motivi personali. Tuttavia si è trattato solo di una pausa perché il viaggio è già ripreso lo scorso aprile dall’America, dove si era interrotto, ed è tutt’ora in corso.

Le esperienze, gli incontri e i pensieri della prima parte del giro del mondo di Mattia Miraglio sono nel frattempo diventati un libro “ A passo d’uomo: giro del Mondo a Piedi” nel quale il ragazzo racconta la sua storia e il suo incredibile viaggio.

vernice per il parquet Rennerlegno da parquet