La manutenzione del parquet : cosa fare per garantire salute e bellezza alle pavimentazioni in legno.

La manutenzione del parquet ordinaria e straordinaria, gli appuntamenti che non dobbiamo mancare!

La manutenzione del parquet è la chiave attraverso la quale è possibile garantire la salute e la qualità estetica delle pavimentazioni in legno nel tempo. Del resto in quanto materiale naturale, vivo e in continua evoluzione il legno garantisce a ciascuna pavimentazione l‘unicità assoluta. Sensibile alle variazioni climatiche, alla luce, all’umidità e ovviamente soggetto a usura con problematiche fortemente dipendenti dalle modalità di utilizzo, di norma la manutenzione del parquet si differenzia in manutenzione ordinaria e straordinaria.

Gli addetti ai lavori a seguito dell’installazione di pavimentazioni in legno, provvedono a fornire indicazioni specifiche in funzione dell’ essenza, metodo di posa e finitura impiegata, ma anche direttive generali che possono essere considerate valide in ogni caso.

Fra di esse è bene ricordare che per il parquet la temperatura ideale degli ambienti interni è quella compresa fra i 18 e i 22° gradi, con un tasso di umidità del 40-60%.

È opportuno inoltre tenere a mente che durante la stagione invernale l’accensione dei termosifoni può provocare un eccessivo innalzamento della temperatura interna e specialmente, qualora gli ambienti non siano adeguatamente deumidificati, l’aria troppo secca può comportare un restringimento del legno. In tal senso l’impiego dei deumidificatori risulta di grande utilità.

È bene prevedere inoltre, a qualche semplice precauzione in grado di evitare danni importanti al legno. Applicare i feltrini protettivi a mobili e sedie per esempio, utilizzare uno stoino all’ingresso che consenta una buona pulizia delle calzature, isolare i sottovasi delle piante dal pavimento scongiurando fuoriuscite d’acqua direttamente sul parquet.

La manutenzione del parquet : gli interventi ordinari

Si tratta di una serie di operazioni giornaliere piuttosto semplici ma importanti per garantire salute e lucentezza al parquet. La pulizia delle pavimentazioni in legno effettuata in modo regolare è fondamentale, tanto quanto quella effettuata sulle altre superfici. Evitare l’accumularsi e lo stratificarsi della polvere infatti, contribuisce in modo sostanziale a mantenere in salute il parquet nel tempo.

Manutenzione del parquet

Manutenzione ordinaria: rimuovere la polvere regolarmente

Prima di ogni cosa dunque, quotidianamente è opportuno procedere alla rimozione di polvere, briciole e dei normali residui che si accumulano sui pavimenti. L’aspirapolvere assolve perfettamente a questa funzione, così come risulta efficace l’impiego di una scopa dalle setole morbide.

Già questa prima manutenzione del parquet è fondamentale per la rimozione di pietruzze e sassolini che potrebbero danneggiare graffiandola, la superficie del legno.

Terminata la pulizia a secco della pavimentazione, la manutenzione ordinaria del parquet si compone di due altri due momenti fondamentali: il lavaggio del parquet e la sua lucidatura.

Il lavaggio del parquet

Da eseguirsi circa 2/3 volte alla settimana a seconda delle necessità, durante il lavaggio del parquet è necessario prestare attenzione a non riversare eccessive quantità di acqua sulla superficie lignea. È bene impiegare di prassi uno straccio morbido e ben strizzato da passare sul parquet seguendone le naturali venature.

Per il lavaggio del parquet spesso s’impiega esclusivamente l’acqua, al più miscelata con prodotti specifici, secondo le concentrazioni indicate dalle case produttrici. Talvolta tuttavia, procedure e prodotti possono variare a seconda dell’essenza.

Per il parquet in legno chiaro più spesso si consiglia l’utilizzo esclusivo di acqua, oppure una modica aggiunta di candeggina per scongiurare lo scurirsi del legno. In questo secondo caso è fondamentale risciacquare in modo molto attento e puntuale la pavimentazione.

Per il lavaggio del parquet verniciato è consigliato l’utilizzo di acqua e ammonica al 15%, senza alcuna necessità successiva di risciacquo.

Chi invece debba provvedere al lavaggio del parquet grezzo, dovrà prevedere anche l’utilizzo della cera, per assicurare la chiusura efficace dei pori del legno.

La linea Solid Renner per la manutenzione del parquet ordinaria

Manutenzione del parquet Solid Renner

I prodotti della Linea Solid Renner per il parquet

La gamma Solid messa a punto da Renner per offrire il meglio della tecnologia e dell’evoluzione nel trattamento e nella manutenzione del parquet, mette a disposizione dell’igiene delle pavimentazioni in legno SolidClean. Il detergente neutro all’acqua specifico per parquet, offre le migliori prestazioni su tutte le tipologie di legno, pensato per l’igiene e la cura sistematica del parquet.

Ideale per la manutenzione ordinaria di parquet verniciati posati sia in interno sia in esterno, è un prodotto a ridotto contenuto di solventi chimici, privo di sostanze dannose per l’individuo e per l’ambiente.

Le modalità di applicazione consentono di affrontare nel modo più efficace qualsiasi tipo di sporco. Nel caso di un regolare intervento per il lavaggio del parquet, si può detergere la superficie applicando SolidClean con un panno morbido imbevuto di prodotto, senza necessità di risciacquare; in presenza di superfici particolarmente sporche, valutarne l’impiego con un pennello piuttosto che con un panno avendo cura di lasciare la superficie bagnata. Dopo aver atteso il tempo indicato per la corretta azione del prodotto asciugare il pavimento prima con un panno morbido asciutto, quindi con un panno bagnato per risciacquare.

Per provvedere all’applicazione della cera, la gamma Solid prevede e consiglia l’utilizzo di SolidWAX , la cera per la manutenzione ordinaria del parquet verniciato per un eccellente effetto lucidante. Anche SolidWAX è un prodotto ecosostenibile, a ridotto contenuto di solventi poiché formulato con cere in emulsione acquosa. Sicuro per le persone e rispettoso dell’ambiente si applica nella manutenzione ordinaria e quotidiana del parquet dopo la detersione con SolidClean. Si diluisce in acqua seguendo con attenzioni le proporzioni indicate (più spesso il rapporto è di 1di WAX e 5 di acqua) quindi si applica con un panno morbido imbevuto poi strizzato. Una volta asciutto il pavimento non necessita di lucidatura ma è immediatamente calpestabile.

Per superfici particolarmente usurate, come da indicazioni è sufficiente diminuire la diluizione.

La lucidatura del parquet

Quando il parquet è stato lavato e asciugato, si procede alla lucidatura del legno. La lucidatura nella quasi totalità dei casi si esegue impiegando uno straccio di cotone, da passare sul legno assecondando le naturali venature del materiale.

La manutenzione del parquet : gli interventi straordinari

Sotto la voce interventi straordinari rientrano le cure apportate al parquet in modo regolare ma distanziato nel tempo. Dalle attività mensili come nel caso delle pavimentazioni rifinite a cera per le quali si consiglia, ogni trenta giorni, l’applicazione di un nuovo strato di cera, rimuovendo i residui del precedente; agli interventi da effettuarsi tre/quattro volte l’anno, come nel caso dei parquet verniciati per i quali è previsto l’impiego di prodotti specifici per rinnovare la protezione della superficie; fino agli interventi di manutenzione del parquet da effettuare dopo anni, come nel caso della levigatura, finitura e lucidatura del parquet.

manutenzione del parquet straordinaria

Lucidatura del parquet

Poiché la manutenzione straordinaria del parquet prevede interventi importanti e piuttosto aggressivi sul legno, è importante che la cadenza temporale sia rispettata, senza ritardarne eccessivamente nel tempo l’esecuzione o al contrario, intervenendo troppo di frequente.

Consigli pratici per la manutenzione del parquet

Ci lasciamo con qualche consiglio per la manutenzione delle diverse tipologie di parquet, indicazioni preziose per conservare a lungo intatta la qualità estetica e la salute del nostro pavimento in legno. Partiamo sempre dal presupposto che eseguire la manutenzione ordinaria del parquet è fondamentale, così come tenere a mente gli appuntamenti della manutenzione straordinaria. Detto questo, rapidamente segnaliamo un aspetto peculiare a per ciascuna tipologia di parquet.

Manutenzione del parquet verniciato

Per questa tipologia di pavimentazione come per le diverse tipologie di parquet in legno è necessario porre grande attenzione nella scelta dei prodotti da impiegare per l’igiene e la pulizia del parquet. Nel caso specifico, non dovranno mai essere utilizzati detergenti schiumosi a base alcolica.

manutenzione del parquet verniciato

Le finiture per il parquet

Per la manutenzione straordinaria del parquet verniciato la Finiture Solid sono formulati hi- tech all’avanguardia nella resa estetica e per la protezione delle superfici in legno. Vernici all’acqua ecocompatibili, certificate, composte da SOLID ZERO, la vernice all’acqua invisibile, straordinariamente delicata sulla superficie lignea ma potente nella resa, ideale per superfici a intenso traffico. SOLID NATURE la vernice 5 gloss, SOLID CLASSIC, la vernice 20 gloss e SOLID CRYSTAL la vernice brillante per il parquet 50 gloss.

Manutenzione del parquet cerato

Di grande impatto estetico è una pavimentazione tuttavia molto delicata, non a caso spesso si prediligono le finiture a olio o a vernice che risultano più resistenti.

Per la pulizia del parquet cerato si può utilizzare uno straccio morbido, oppure è perfetta anche una spugna umida, ma bisogna fare grande attenzione ad eventuali macchie o incrostazioni perché, a meno di un intervento immediato, una volta assorbita la sostanza caduta, solo la levigatura del legno potrà smacchiare il pavimento. Mensilmente è opportuno trattare il parquet cerato con prodotti specifici che contribuiscono a ravvivarne l’aspetto e a proteggerne la superficie.

Anche in questo caso è opportuno prestare attenzione alla qualità dei prodotti impiegando solo detergenti specifici che anche per il parquet cerato non dovranno essere schiumosi e a base alcolica.

Manutenzione del parquet a olio

Manutenzione del parquet a olio

Il parquet trattato ad olio

Molto resistente grazie allo strato d’olio che penetra nella profondità del legno proteggendolo, questa pavimentazione resiste bene e a lungo anche alle macchie. Una corretta manutenzione ordinaria della superficie preserva la salute e l’estetica del parquet finito a olio che necessita annualmente di una levigatura lieve. Questa procedura permette di eliminare eventuali striature e difformità del legno per poi passare nuovamente l’olio protettivo.

La linea Solid mette a disposizione del parquet trattato ad olio, Solid OIL l’olio all’acqua che nobilita e protegge il parquet garantendo sempre il giusto grado di traspirazione del legno rigenerandolo.

Solid OIL Nature, l’olio specifico per il parquet di essenze chiare e Solid OIL DECK, l’olio appositamente studiato per il parquet in esterno.

legno da parquetvernice parquet solid zero