Liz Clark in barca a vela in giro per il mondo

Oggi con “passi di natura” raccontiamo la storia di Liz Clark che nel mare ha cercato risposta al proprio desiderio di realizzazione.

Liz Clark è una giovane donna Californiana con una grande passione per il mare e la barca a vela, nutrita fin dalla più tenera età grazie a una famiglia di navigatori.

Dall’età di dieci anni, dopo aver percorso circa 5000 miglia in barca a vela con la sua famiglia e sei mesi in Messico, cominciò a disegnare i contorni di quella che sarebbe diventata la sua più grande aspirazione. Liz Clark desiderava proteggere e curare l’ambiente a bordo di una barca a vela da lei stessa condotta.

A lungo racconterà nel suo blog l’esperienza di quel viaggio incredibile che ha segnato in modo sostanziale la sua vita.

Gli anni sono trascorsi in fretta e da bambina a giovane donna, Liz non ha mai dimenticato l’amore per il mare e la natura; ha conseguito una laurea, dividendosi fra gli studi e le competizioni sportive nazionali come surfista; ha trovato un lavoro e come tutti è andata alla ricerca della sua strada.

Liz Clark e Amelia

Liz Clark e Amelia in navigazione ( fonte: sito ufficiale swellvoyage.com)

Nel 2004 la giovane donna Liz ha stretto la mano alla ragazzina di dieci anni e ha acquistato una barca a vela usata in ottime condizioni, ribattezzata Swell.

I successivi due anni la nostra capitana li ha impiegati per gli interventi necessari a rendere l’imbarcazione adatta alle traversate oceaniche. Al termine del lavoro, la scelta di partire, di girare il mondo, di navigare in mare e trovare in quell’impresa, la risposta alle proprie ambizioni.

Nel 2005 nel mese di ottobre Liz Clark è salpata da Santa Barbara in direzione Sud e durante l’anno successivo ha percorso la costa occidentale del Messico e l’America Centrale. In quel periodo i suoi amici a turno l’hanno accompagnata nella traversata che la Clark non ha mai compiuto in solitaria. Ma la spinta e il desiderio di abbandonare le rotte più battute per inoltrarsi in mari meno conosciuti e più insidiosi, unita al desiderio di un contatto sempre più autentico con la natura, hanno dato inizio nel 2007 alla sua avventura in solitaria in giro per il mondo.

Durante le tappe del suo navigare, i viaggi sono documentati con immagini e racconti diffusi sul blog e i canali social. Attraverso questi strumenti la Clark documenta le meraviglie che può toccare e respirare ma anche gli aspetti più deteriori della condotta umana nei confronti dell’ambiente. Non mancano le curiosità e gli aneddoti o la cronaca dei momenti più impegnativi come quando nelle acque fiabesche della Polinesia Francese e del Kiribati, ha avuto modo di mettere alla prova le competenze meccaniche acquisite negli anni, riparando una falla nell’imbarcazione.

Liz Clark

Liz Clark anno 2014 (fonte sito ufficiale swellvoyage.com)

Swell alimentata da pannelli solari e generatori eolici che ne garantiscono la piena autonomia energetica è decisamente un’imbarcazione ambientalista, a bordo della quale vige la regola del massimo rispetto per la natura e gli abitanti del mare tutti, in ogni sua forma.

All’avventura della Capitana Liz quasi solitaria si è aggiunta nel tempo il primo ufficiale Amelia, una gatta adottata lungo il viaggio ancora cucciola. In lungo e in largo per il mondo la Clark afferma di aver trovato la sua ricchezza nel cielo stellato che incontra ogni notte il suo sguardo; a contatto con la natura il mare e i suoi abitanti, Amelia e la capitana Liz continuano il loro viaggio.

parquet tendenze e stilevernice per il parquet Renner