Apple Store, via il bianco arriva il legno

Quando anche un colosso della tecnologia come Appl, che ha fatto della purezza e della semplicità nell’estetica il suo marchio di fabbrica, decide di puntare sul legno, vuol dire che c’è in atto una vera consacrazione di questo sorprendente materiale.

La svolta epocale nel design e nel layout con cui si presenta la casa di Cupertino è avvenuta a Brooklyn, dove l’Apple Store si è convertito all’industrial design grazie ai progettisti dello studio Bohlin Cywinski Jackson le atmosfere sono completamente cambiate.

In un ambiente di circa 1200 metri quadri su un solo piano, i progettisti hanno detto addio al classico total white, spazio a mattoncini e tubature a vista, travi in alluminio alla sommità di un soffitto a doppia altezza e prodotti esposti su supporti e tavoli in legno levigato e ferro.Apple

L’ampio spazio è poi completato con alcuni cubi di legno mobili posizionati davanti a postazioni multimediali dove vengono proiettatati i video promozionali della casa di Cupertino.

Una rivoluzione in Apple?

Una rivoluzione che gli stessi progettisti spiegano così: “L’idea è quella di riflettere il nuovo concept promosso da Apple che mira a integrarsi nella vita pubblica del quartiere e offrire una sorta di community space”.

Lo studio Bohlin Cywinski Jackson ha firmato per Apple alcuni tra gli Apple Store più affascinanti come quello di Pudong, in Cina, quello sulla Fifth Avenue (il famoso cubo di vetro) e di Soho a New York, non è quindi nuovo al rapporto con uno dei brand che di più al mondo ha fatto della sua immagine un valore economico.

Ma il passaggio da soluzioni estetiche minimal e high tech ad un ambiente più caldo e accogliente, che punta sulla matericità degli arredi e delle finiture, non può che segnare una rivoluzione anche per Apple stessa. L’azienda ha deciso, evidentemente, di puntare su un rapporto più intimo, quasi confidenziale, con i suoi clienti, partendo proprio da un nuovo concept per lo store di Brooklyn. Ora bisognerà solo aspettare e vedere se il cambio di rotta sarà esteso alla comunicazione di tutta l’azienda o sarà riservata ad eventi e posti esclusivi.

Intanto, il legno in tutte le sue essenze e declinazioni, continua ad essere protagonista del nuovo concetto di arredamento e di gestione dello spazio, sia che si tratti di parquet, sia che si tratti di mobili o finiture. In questo senso, quindi, la scelta di Renner di puntare su vernici per parquet e vernici per legno in grado non solo di rispondere a standard di qualità elevatissimi, ma di lasciare invariato tutto il fascino del legno, è perfettamente in linea con bisogni e desideri degli acquirenti.

parquet dayparquet