L’albero più alto d’Italia? Un abete in Toscana

Nome: Abete. Cognome: Di Douglas. Circonferenza: 3,31 metri. Altezza: 62,45 metri. È questa la carta d’identità dell’ albero più alto d’Italia, identificato dal collettivo di arboricoltori SuPerAlberi nella riserva naturale di Vallombrosa, nel comune di Reggello, in provincia di Firenze.

Il team di esperti che comprende arboricoltori, agronomi e tree-climbers del Friuli Venezia Giulia, da 30 anni lavora in tutto il mondo per scoprire, conoscere, studiare e tutelare gli alberi monumentali.

A stupire è il metodo di misurazione utilizzato dal collettivo: riconosciuto a livello scientifico mondiale come il più accurato, si tratta del direct tape drop, un sistema che prevede la misurazione diretta sul campo effettuata scalando la pianta. Inutile dire che si tratta quindi di un sistema non solo complesso ma anche affascinante. SuPerAlberi è l’unico team italiano a misurare un albero attraverso questo sistema grazie alle tecniche di tree-climbing.

Per arrivare a scoprire l’albero più alto d’Italia, gli 8 esperti di SuPerAlberi partiti per la spedizione hanno impiegato 20 giorni e hanno misurato e controllato 25 piante tra Trentino Alto Adige, Lombardia, Liguria, Emilia-Romagna e Lazio, fino ad arrivare in Toscana e quindi a Vallombrosa. Ma come si fa a scovare l’ albero più alto d’Italia? A spiegarlo è Andrea Maroè, fondatore di SuPerAlberi, nell’e-book che è nato da questa esperienza assieme al docu-film realizzato dal collettivo. Qui un teaser di 3 minuti:

[embedyt] http://www.youtube.com/watch?v=CE0D_yA_fm8[/embedyt]

Il podio

Dietro al “Tree King” toscano, c’è un altro abete scoperto nella stessa valle, più basso di circa 3 metri rispetto al primo della classe. Sul gradino più basso del podio, l’Avez del Prinzep di Lavarone, un abete bianco di 240 anni misurato dal collettivo circa 20 anni e alto 52,15 metri.

Tra gli alberi da primato scoperti durante la spedizione, spicca la sequoia “Edison”. La più grossa d’Italia, si trova a Roccavione (Piemonte), ed ha vinto grazie al suo fusto la cui circonferenza è di ben 11,43 metri.

billy barr